Con l’adozione di motoriduttori elettrici, ormai affidabili e robusti puoi aprire o chiudere le tue tende premendo
semplicemente un bottone anche rimanendo seduto sul tuo divano.
Puoi comandare una o più tende contemporaneamente e, con l’installazione di sensori puoi rendere automatica la loro
movimentazione. I sensori possono rilevare la luce del sole, il vento e la pioggia e comandre le discesa delle tende se c’è
troppa luce, richiuderla in caso di vento troppo forte o di pioggia anche in tua assenza.
La tecnologia via radio con l’uso di telecomandi può risolvere con molteplici soluzioni, facili da realizzare senza la
necessità di costosi impianti, ogni situazione.
Una delle preoccupazioni che frequentemente rilevo fra i clienti è la credenza che i motori siano ingombranti e poco
estetici. Niente di più sbagliato, i moderni motori sono installati all’interno del tubo che avvolge il tessuto e sono
praticamente invisibili, l’unica cosa che li differenzia dalle tende manovrate manualmente è la presenza del filo elettrico di
alimentazione.
Motori Tradizionali cablati
I motoriduttori tradizionali sono alimentati con corrente 220V e necessitano, con collegamento tramite filo, di una
pulsantiera  ad altezza d’uomo per essere manovrati (una per ogni motore). Sono indicati nel caso di tende
singole in cui non si vogliano installare sensori per l’automazione e ci sia già una canalizzazione per la
pulsantiera (di solito in presenza di un punto luce esterno vicino). Nel caso di installazione di più tende con relativi
motori e sensori l’impianto elettrico, se non è stato previsto in precedenza, può essere molto complesso e
costoso, per questo è consigliabile l’adozione di motori di ultima generazione che integrano al loro interno, senza
scatole esterne, una ricevente radio che permette di comandarli via radio tramite telecomando. E’ comunque
sempre possibile installare in seguito i sensori di automazione aggiungendo una centralina esterna e il sensore
(vedi sotto).
Al motore tradizionale cablato si può aggiungere un sensore che misura la velocità del vento in accoppiata con una
centralina elettronica comanda la chiusura delle tende nel caso in cui venga superata la soglia di sicurezza evitando
rotture.  Un solo sensore può comandare, collegato via filo, fino a cinque tende dotate ognuna della propria centralina di
comando. Ideale per tende singole, nel caso di più tende, data la complessità dell’impianto elettrico è consigliata
l’adozione di motori con ricevente integrata comandati tramite telecomando, (qui sotto descritti)
E’ il motore di ultima generazione che permette una grande flessibilità d’uso. Al suo interno integra una ricevente radio e
l’elettronica per la gestione dei sensori ed è sufficiente alimentarlo con corrente elettrica 220V per essere subito pronto a
ricevere i comandi via radio. Tramite un telecomando si potranno inviare i comandi di salita o di discesa semplicemente
premendo un tasto. Questo permette, soprattutto nel caso di installazione di più tende, di evitare il collegamento fisico
tramite fili semplificando l’impianto elettrico ed evitando l’installazione delle pulsantiere e relative canalette di collegamento
risolvendo anche il problema estetico. I telecomandi sono disponibili in vari modelli con uno o più canali per comandare a
piacimento una singola tenda oppure gruppi di più tende in contemporanea . Questa programmazione sarà effettuata a
secondo della situazione per soddisfare le vostre esigenze. In caso di forte vento il sensore anemometrico invierà via radio
il segnale di chiusura a tutte quelle tende a lui codificate poste nel suo raggio d’azione. Tutti i telecomandi e i sensori radio
hanno come raggio d’azione 200 mt in spazio libero e 35 mt in interni e comandano i motori, dall’interno della vostra casa,
anche a porte e finestre chiuse. E’ disponibile il sensore dotato anche di fotocellula che rileva l’intensità della luce, questo
permette di rendere automatica la gestione della tenda. La mattina a tenda chiusa quando il sole sorgendo illuminerà il
sensore, la tenda sarà comandata da quest’ultimo ad aprirsi. Se durante la giornata il vento supererà la soglia di sicurezza
programmata, la tenda si riavvolgerà da sola per evitare danni e rotture. La tenda sarà inibita alla discesa finchè la
situazione di vento forte perdurerà. Quando il vento ritornerà sotto la soglia di sicurezza e la luminosità sarà ancora forte,
la tenda si riaprirà automaticamente per poi richiudersi ai tramonto quando la luce si attenuerà, pronta, il giorno successivo
al nuovo ciclo solare.
Per applicazioni particolari esiste anche il sensore della pioggia (pluviometro)
220V
220V
220V
220V
Il sensore trasmette tramite il canale           
il comando  di salita a tutte le tende in caso di forte vento.
G
1
A
A
G
2
A
G
3
A
G
4
A
Motori Tradizionali cablati con centralina sicurezza vento
Motori con ricevente radio integrata
Anemometro
Comando Generale
G
Tenda N. 1
Tenda N. 2
Tenda N. 3
Tenda N. 4
A
1
2
3
4
Selezionando tramite l’apposito tasto del telecomando i canali
( si accenderà sul telecomando il led corrispondente) potremo
comandare singolarmente la salita o la discesa delle tenda
desiderata.
Selezionando il canale
(si accenderanno sul telecomando tutti e quattro i led)
comanderemo simultaneamene tutte le tende 
FAT di Losio Franco  Via F.lli Bandiera 8/B - 25122  BRESCIA   Tel/Fax 0303756019  
P.I. 03269490177 - Copyright 2014